OTTIMA VIRATA AL GIRO DI BOA

Non sarà veloce e complessa da governare come Luna Rossa, ma anche la Joker UISP’80 Pallamano Putignano non se la cava male con i giri di boa, arrivando alla fine del girone di andata imbattuta, al netto naturalmente della gara da recuperare con il Fasano. Tra l’altro la virata non era affatto banale, in quanto il Crotone, affrontato lo scorso sabato 13 marzo da Laterza e compagni, si è dimostrato una squadra molto compatta e mai doma e non a caso è tuttora la seconda forza del campionato. I padroni di casa hanno dovuto dar fondo a tutta la loro esperienza per conquistare i due punti nonostante le diverse defezioni per infortunio. Per vari motivi, infatti, non hanno potuto prender parte alla partita Laera, Adone, Gensano e Casulli, al quale tutta la società fa gli auguri di pronta guarigione dopo il brutto infortunio al ginocchio rimediato in allenamento. Con tutte queste defezioni sono dovuti emergere soprattutto le figure più esperte che non hanno fatto mancare il loro apporto alla causa. Degne di nota le prestazioni di Losavio, autore di 8 reti nonostante una marcatura a uomo per quasi tutta la partita, di Martucci e Laterza, con rispettivamente 6 e 7 marcature, ed infine in porta un sontuoso Ignazzi è riuscito a neutralizzare tutti i rigori (4, n.d.r.) assegnati agli ospiti, oltre a realizzare diverse parate importanti per conseguire il risultato finale di 29 a 25.

Dovendo far i conti con i tanti infortuni, mister Perrini disegna un settetto inedito con Ignazzi in porta, Losavio, Notarangelo e Martucci terzini, Tinelli a pivot e Laterza e Valerio Romanazzi, all’esordio stagionale dal 1° minuto, alle ali. Dopo un inizio scoppiettante delle due squadre che segnano tre gol per parte nei primi 3 minuti e mezzo di partita, è la Joker UISP’80 a firmare il primo allungo grazie alle bordate di un ineluttabile Losavio che trascina i suoi fino al massimo vantaggio di 5 reti registrate sul 9-5 al 12esimo minuto. Visto il dilagare dei padroni di casa mister Cusato decide di alzare la difesa, dapprima marcando a uomo Losavio e poi impostando una profondissima 4+2. Gli effetti si vedono in quanto il Putignano non riesce a trovare facilmente la via della rete, commettendo diverse infrazioni in attacco. Nel frattempo i gol di Malerba e Lonetto erodono parzialmente il divario tra le due squadre, mentre un ottimo Mariano in versione assist-man illumina spesso le giocate dei suoi sodali. L’intervallo arriva quando le due squadre si trovano sul 13-11 con il trend che si orienta più dalla parte dei calabresi. La pausa aiuta, però, i ragazzi di mister Perrini che entrano con un piglio diverso nella ripresa, riuscendo con varie collaborazioni e con cambi di ritmo a realizzare un break di 3 reti che li riporta in un amen sul 16-11. La partita a questo punto si incanala su un binario favorevole per i putignanesi che riescono a gestire senza patemi il tesoretto di 4-5 reti di vantaggio nonostante alla fine il Crotone imposti una difesa 3-3 a tutto campo che potremmo quasi definire ad uomo. La partita scorre comunque piacevole nonostante monti un certo nervosismo da ambo le parti che trova il suo clou nell’ultimo minuto. Alla fine di un’azione in cui il Putignano non è riuscito a concludere nei sei passaggi utili in situazione di passivo, sul risultato di 29 a 25, a causa di una situazione molto controversa viene comminata la terza esclusione temporanea, e quindi espulsione, per Laterza che a quel punto perde completamente le staffe, non lesinando improperi ai direttori di gara, che non possono far alto di estrarre un cartellino blu che significa squalifica certa perla prossima partita. Una volta riportato l’ordine in campo dopo il deplorevole gesto di Laterza, la manciata di secondi mancanti non porta cambiamenti nel risultato che quindi rimane congelato sul 29-25.

Il campionato ora si ferma per una settimana, in cui mister Perrini proverà a recuperare qualche infortunato in vista della sfida del 27 marzo, sempre in casa, contro la Fidelis Andria. Come detto non sarà sicuramente del match Laterza, ma siamo certi che la squadra sarà in grado di dare un segnale vincendo anche senza il suo capitano. Ci sono ben due settimane per provare nuove soluzioni anche in vista della sicura assenza di Casulli, naturale sostituto sia in attacco che in difesa di Laterza. Nonostante le limitazioni imposte dal governo, il campionato di serie B è stato giudicato di rilevanza nazionale dalla Federazione e dal CONI e pertanto gli allenamenti e le partite ufficiali proseguiranno regolarmente nei prossimi giorni. Vi aspettiamo quindi sabato 27 marzo alle 19:00 per farvi passare un’oretta di evasione dalla pesante situazione che ci circonda.

Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Crotone: 29-25 (13-11 PT)

Putignano: Bianco, Damaso, De Miccolis, Galluzzi, Laterza 7, Losavio 8, Martucci 6, Mele 2, Morea, Notarangelo 1, Romanazzi V. 3, Tinelli 2, Togato, Ignazzi, Nebbia, Romanazzi E.; All. Perrini.

Crotone: Berlingeri, Cortese, Fiorenza 3, Gentile 8, Giaquinta, Lo Guarro, Lonetto 5, Lucente 1, Malerba 10, Mariano 3, Perri, Vrenna; All. Cusato.

Arbitri: Fasano – Guarini;

Classifica: Putignano* 8; Crotone*, Altamura* 5; Innotech Serra* 3; Fasano**, Fidelis Andria* 0
*una partita in meno
**cinque partite in meno

Altre partite della settimana:
Innotech Serra – Altamura: 32-33;
Fidelis Andria – Fasano: rinviata

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Comments are closed.