DOPPIA COPPIA PER LA PORTA

Il conto alla rovescia è partito, ormai mancano meno di due settimane per la partenza del nuovo campionato di serie B girone Puglia-Calabria. L’avvio è previsto per il weekend del 27-28 novembre e in casa rossoblù vi è gran fermento per limare gli ultimi preparativi. Altre indicazioni importanti sono arrivate nel test match effettuato venerdì 12 novembre con i “cugini” del Noci, squadra anch’essa partecipante al campionato di serie B dopo la rinuncia al campionato di A2. Un’altra sconfitta di misura per Laterza e compagni, che alla fine cede 22-26, ma tanti spunti interessanti per mister Nebbia che ha condotto vari esperimenti usando tutti gli elementi della rosa presenti. Sebbene, da ambo le parti, mancasse qualche pedina importante, la partita è stata piuttosto gradevole e condotta con grande ritmo e spirito agonistico. Partita maschia che ha fatto anche delle vittime illustri dato che il nostro capitan Laterza ha dovuto lasciare il campo anzitempo per un colpo violento al costato. Ora a mister Nebbia il campito di tirare le somme e preparare tutti al meglio per la grande partenza che dovrebbe essere domenica 28 novembre in casa del Serra Fasano.

Prima dell’avvio del campionato un altro evento importante coinvolgerà tutta la UISP’80 Pallamano Putignano e si tratta della presentazione ai sostenitori di tutta la grande famiglia rossoblù che parte dai giovani virgulti dell’under 13/avviamento allo sport e si conclude con i ragazzi della Serie B. L’evento avrà luogo domenica prossima, 21 novembre, presso la palestra della scuola “Stefano da Putignano” a partire dalle 18:30. In un post dedicato sveleremo la scaletta completa dell’evento, aperto in presenza ad un pubblico contingentato e munito di green pass. Per tutti coloro che purtroppo non potranno entrare all’interno della struttura la società trasmetterà comunque in diretta la presentazione sulla sua pagina Facebook.

E a proposito di presentazioni è giunto il momento di svelare anche gli ultimi due nuovi elementi che compongono la prima squadra: i portieri Mosè Recchia e Antonio Lippolis. In realtà per quest’ultimo si può parlare più di un gradito ritorno rispetto ad una nuova presentazione essendo Antonio cresciuto nella cantera rossoblù e poi sbocciato in prima squadra, difendendo per tanti anni la porta putignanese prima di dover cedere il passo al lavoro. Ora, però, gli impegni si sono stabilizzati e quindi Antonio è ritornato per aiutare i suoi ex compagni. Pure per Mosè si tratta di un ritorno in campo, in quanto il portiere classe ’93 di scuola nocese ritorna a calcare il campo dopo alcuni anni di assenza. Entrambi portiere di grande reattività formeranno insieme a Francesco Ignazzi e Giuseppe Damaso un valido poker di scelte nella mano di un ex portiere come mister Nebbia.

Qui di seguito le loro dichiarazioni su questa nuova avventura che sta per incominciare:

Antonio Lippolis: “È un grande piacere ritornare a giocare dopo due anni qui, nel mio paese, nella società che mi ha cresciuto fin dall’età di 9 anni e mi ha permesso di vivere tante soddisfazioni sia a livello personale, come le chiamate nelle rappresentative regionali e nazionali, sia di squadra, come l’ultimo grande evento dei play-off promozione a Borgo San Lorenzo. Ringrazio la società che mi ha permesso di ritornare a praticare questo bellissimo sport dopo un paio di anni in cui mi sono dovuto concentrare esclusivamente sul lavoro. Purtroppo il mio impegno non potrà essere a tempo pieno, ma darò il massimo per vivere ancora qualche bella esperienza con i miei compagni vecchi e nuovi.”

Mosè Recchia: “Ho iniziato a giocare a pallamano nel 2001 accompagnato da mia madre: mio fratello maggiore giocava a pallamano, io avrei voluto giocare a calcio! È stato amore, un amore passionale fatto di molti sogni. Sono cresciuto pallamanisticamente nel Noci con cui ho giocato in tutte le serie finché non ho dovuto farmi da parte per trasferirmi a Milano, dove purtroppo non ho avuto modo di coltivare questa grande passione. A 28 anni ho scelto Putignano come sfida personale per segnare un nuovo inizio e non voler restare con l’amaro in bocca di quello che avevo lasciato nove anni fa. Il fisico sta rispondendo bene e la voglia di “spaccare tutto” c’è. Ogni giorno lavoro per ripagare la grande accoglienza datami da questa società, sperando di poter diventare un valore aggiunto nel loro progetto insieme ai miei nuovi compagni di squadra ed al Mister Nebbia, che da ex collega di reparto mi indirizza verso la strada giusta.”

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Comments are closed.