ERRORE DI SISTEMA

Errore 404. Primo tempo del Putignano non trovato! Forse è questa la sintesi più striminzita che potremmo fare del recupero della quarta giornata di campionato tra il Fasano e la Joker UISP’80. Ed è proprio nei primi 30 minuti che bisogna cercare le cause della debacle dei ragazzi di mister Perrini che incassano un perentorio 28-21 che decreta anche la prima sconfitta stagionale. Certamente per i rossoblù hanno pesato le assenze di Laterza (squalifica), Adone (lavoro), Casulli e Gensano (infortunio), ma, nonostante tutto, la prestazione, soprattutto nei primi 20 minuti di gioco, è stata decisamente sottotono in entrambe le fasi di gioco. Il dato esplicativo della partita è forse ancora più evidente nei due parziali di tempo: 18-8 il primo tempo che si è concluso in favore dei brindisini, mentre il secondo tempo è terminato 10-13 in favore di Losavio e compagni.

Per ovviare alla squalifica di Laterza mister Perrini opta per la novità Mele all’ala e centravanti di difesa, per il resto viene confermata la formazione tipo. Eppure gli automatismi non sembrano i soliti, forse anche a causa della sosta di quasi un mese senza gare ufficiali, dovuta alla Pasqua e al rinvio dei due partite per dare la possibilità al Fasano di recuperare alcune partite perse a causa del Covid. Sia in attacco che in difesa la Joker UISP’80 fatica enormemente. In difesa Losavio e compagni soffrono molto le percussioni e i tiri chirurgici degli ispiratissimi fratelli De Angelis, ben supportati dalle ripartenze del pivot Grassi e dal rigorista Pinto. Orribili i primi 20 minuti anche in attacco dove Notarangelo è l’unico che riesce ad iscriversi a referto, ma solo per 4 volte e così i padroni di casa volano sul +10. Un piccolo spiraglio si intravede già negli ultimi 10 minuti del primo tempo, quando il Fasano, dopo aver spinto moltissimo sull’acceleratore, ritira un po’ i remi in barca e arrivano anche i primi gol di Togato e Losavio, ma è ancora troppo poco. Nell’intervallo mister Perrini si fa sentire e la Joker UISP’80 affronta la ripresa con un ben altro piglio. Nei primi 10 minuti della seconda frazione di gioco, infatti, il Putignano registra un break di 6 gol a 0 che la riporta clamorosamente di nuovo dentro il match. Trascinatore dei suoi un Tony Notarangelo in grande spolvero che in totale segnerà altri 8 gol, che sommati ai 4 del primo tempo fanno 12 marcature totali. La differenza la fa soprattutto la difesa che si arrocca bene concedendo poco e nulla. Poi anche Losavio e compagni devono subire le conseguenze fisiche di questa importante trenata e quindi il gap si cristallizza intorno ai 5 gol di svantaggio. A diminuire la possibilità del ribaltone, oltre al calo fisico, si aggiungono l’espulsione per somma di 2 minuti di Laera e l’infortunio di Losavio. Il Fasano, inoltre, riesce a mandare più facilmente al tiro il suo terzino di riferimento Angeloni e così si rimane a distanze invariate. Nel finale il nervosismo contagia la panchina del Putignano che vede rimediare un cartellino blu per il mister Perrini, sicuro assente del prossimo match. Il nervosismo e lo scoramento degli ospiti permettono ai brindisini di piazzare un mini break di 3 reti che sancisce il 28-21 finale.

Ora il Putignano ha la possibilità di voltare subito pagina e pensare al prossimo importantissimo match contro la Innotech Serra Fasano che si terrà sabato prossimo tra le mura amiche della palestra “Stefano da Putignano”. Per l’occasione la Joker UISP’80 recupererà sicuramente il suo capitano Laterza. Nei prossimi giorni i ragazzi di mister Perrini avranno l’occasione di preparare la gara, sapendo già, almeno vedendo il secondo tempo disputato a Fasano, gli errori che sono stati commessi in questo strano martedì.

 

Fasano – Joker UISP’80 Pallamano Putignano: 28-21 (18-10 PT)

Fasano: Angeloni 5, Boggia, Custodero, De Angelis A. 4, De Angelis T. 7, Dicarolo, Grassi 7, Lorusso, Pinto 5, Ricco, Sabino, Sibilio A., Sibilio S., Vinci; All. Guarini.

Putignano: Bianco, Galluzzi, Damaso, Ignazzi M., Ignazzi F., Losavio 2, Laera 1, Martucci 2, Mele 1, Morea, Nebbia, Notarangelo 12, Romanazzi, Santoro, Tinelli, Togato 4; All. Perrini.

Arbitri: Fato – Guarini.

 

Classifica: Putignano 8, Crotone, Altamura* 5; Fasano** 4; Innotech Serra* 2; Fidelis Andria* 0.

* una partita in meno

**3 partite in meno

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Comments are closed.