UNA DOMENICA BESTIALE

 

È stata una domenica bestiale quella della Joker UISP’80 Putignano, che l’8 maggio, ha battuto il Fasano con il risultato di 36 a 23. Una vittoria netta e mai in discussione, con Laterza e compagni che sono stati in grado di gestire al meglio una partita comunque complessa, contro un avversario orgoglioso, sebbene abbastanza rimaneggiato rispetto all’andata. La UISP’80 comunque si è dimostrata squadra concreta, in grado di sapersi riscattare dopo il recente derby perso e vogliosa di regalare una bella ultima partita casalinga ai suoi tifosi accorsi presso la palestra della scuola “Stefano da Putignano”.

Ora non restano che gli ultimi 60 minuti da giocare in casa della sempre ostica Altamura per delineare la classifica finale. che purtroppo non potrà migliorare visto il distacco irraggiungibile sia con la capolista indiscussa Noci che con il Crotone e l’Innotech Serra che occupano il podio. Con i ragazzi di mister Loviglio sarà invece scontro per il quarto posto, con il Putignano che ha a disposizione due risultati su tre per confermare la sua medaglia di legno.

Per la partita con il Fasano mister Nebbia recupera due pedine importanti nello scacchiere difensivo quali Tinelli e Cesare Laera che tornano subito ad occupare il ruolo di perni della 6-0, con spazio dal primo minuto concesso anche alle ali Carone e Bianco e i terzini Mele, Laterza e Gensano. In porta solita staffetta Recchia – Ignazzi.

Dopo i primi 10 minuti piuttosto equilibrati, in cui gli ospiti si appoggiano quasi esclusivamente sul loro valente pivot Grassi, la Joker UISP’80 inizia a trovare le giuste misure sia in attacco, sfruttando gli ampi spazi presenti nella 5+1 biancoazzurra, sia in difesa dove diversi anticipi diretti e indiretti riescono ad alimentare il contropiede rossoblù. Con il passare dei minuti, quindi, il vantaggio si dilata sempre più, complice anche una panchina corta dei brindisini che non possono sparigliare più di tanto le carte in mano, restando ancorati al proprio gioco per il pivot. Rapidamente il parziale si porta sul +4 per i padroni di casa che nel finale hanno anche un ulteriore colpo di coda e grazie a Carone e Bianco riescono a chiudere la prima frazione di gioco sul 18 -11, risultato tranquillo, ma non sicuro, visto che anche all’andata Laterza e compagni chiusero il primo tempo sul +6. L’esperienza fortifica e così a Joker UISP’80 ritorna dall’intervallo ben in fase, non concedendo nessuno spiraglio di rimonta agli ospiti, anzi pungendoli appena possibile con ficcanti contropiedi. Purtroppo dobbiamo registrare anche uno spiacevole incidente di percorso sottoforma di infortunio che costringerà Mele a finire anzitempo la stagione causa stiramento della capsula legamentosa della spalla.

Diversi anche gli altri acciaccati di una partita comunque molto dura e nervosa, nonostante il risultato, che ora hanno meno di una settimana per recuperare per l’ultima di campionato contro l’Altamura.

Per concludere infine vogliamo ancora una volta sottolineare il dato statistico per cui il Putignano ha segnato il record marcature stagionale, andando anche quasi vicina a mandare a referto tutti i giocatori di campo, in quanto i soli a non partecipare in prima persona alla festa del gol sono stati Laera e Frittoli. Infine una nota di merito va soprttutto a Carone, in grado questa domenica di segnare ben 12 reti, di cui 10 nei primi 30 minuti, essenziali per mettere sui giusti binari il match.

 

Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Fasano: 36 -23 (18 -11 PT)

Putignano: Bianco 3, Carone 12, Casulli 3, Frittoli, Gensano 4, Ignazzi, Laera C., Laterza 5, Lops 2, Losavio 1, Mele 2, Recchia, Romanazzi 2, Tinelli 2; All. Nebbia;

Fasano: Sibilio, Mazzarelli 1, Grassi 8, Vinci 1, Di Bari 2, Boggia L. P. 6, Boggia L. 3, Fedele, Lapadula 2, Ciaccia, Mileti; All. Crastolla;

Arbitri: Lorusso A. – Fasano;

 

Classifica: Noci 23; Innotech Serra 15; Crotone 14; Joker Putignano 11; Altamura 10; Fasano, Fidelis Andria 9; Conversano 8.

 

Altri risultati della settimana:

Crotone – Noci: 26 -26;

Fidelis Andria – Innotech Serra: 27 -29;

Altamura – Conversano: 31 -28.

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Comments are closed.