IL NOSTRO FUTURO

 

Una settimana fa la UISP’80 Pallamano Putignano ritornava da Alcamo con 10 gol sul groppone ma con la consapevolezza di aver trovato due nuovi volti per il futuro. Questi volti hanno un nome e cognome: Lorenzo Mele e Gianni Gensano e al momento sono il fiore all’occhiello del nutrito vivaio putignanese. Lorenzo, classe 2002 è il terzino di riferimento dei gruppi U17 e U19 che quest’anno stanno lottando contro squadre ben più attrezzate come quelle di Conversano, Fasano e Noci, dove militano dei giocatori già abituati ai campionati senior. Gianni è un anno più piccolo, essendo lui un classe 2003, ed è praticamente la mente di tutti i gruppi giovanili rossoblù in quanto fa ancora parte anche del gruppo under 15. Guidati da mister Francesco Campanella, noto ai più con il soprannome “Roccia”, i due giovani atleti stanno proseguendo ad ampie falcate il loro cammino di crescita tecnica e tattica e nel farlo si sono fatti notare in primis da mister Domenico Perrini che quest’anno li ha voluti aggregare alla prima squadra già dalla preparazione estiva e in secundis dal referente tecnico di area per la nazionali giovanili, mister Domenico Iaia, il quale ha inserito i 2 tra i 14 elementi sottoposti all’attenzione dell’allenatore delle nazionali giovanili Beppe Tedesco, il quale, a sua volta, ha avuto l’occasione di vedere all’opera dal vivo i due ragazzi  giovedì 15 novembre durante il raduno di area tenutosi nella palestra della scuola “Stefano da Putignano”. La settimana pallamanistica “magica” per Lorenzo e Gianni, come già avrete sicuramente avuto modo di leggere, è poi proseguita fino al sabato quando entrambi hanno siglato i loro primi gol in un campionato senior. Per l’occasione abbiamo raccolto le loro emozioni:

Lorenzo:” Far parte della selezione regionale è stata una bellissima esperienza che mi ha dato l’opportunità di misurarmi con ragazzi della mia età che reputo bravissimi e inoltre ho avuto l’onore di incontrare Peppe Tedesco che personalmente reputo un grandissimo allenatore. Riguardo al mio primo gol in serie A2, che dire, è stata un’emozione indescrivibile poter segnare in prima squadra. Vorrei ringraziare in primis mister Perrini per aver avuto fiducia in me e per avermi lasciato giocare e in secundis i miei compagni di squadra per avermi aiutato a migliorare tanto da farmi arrivare a giocare in un campionato di tutto rispetto come quello di serie A2.”

Gianni:” L’aver partecipato alle selezioni regionali guidate da mister Beppe Tedesco mi hanno fatto provare un turbinio di emozioni a partire dall’ansia che per fortuna Roccia, il mio allenatore, mi ha allenato a calmare e finendo con la soddisfazione per il traguardo raggiunto dopo tanta fatica e sudore messi in campo in questi anni. Grazie a quei sacrifici, però, sono riuscito a fare tutto questo e anche a segnare il mio primo gol in serie A, cosa che desideravo fin da quando ho iniziato ad allenarmi con i “grandi”. “

Naturalmente tutta la società si complimenta con Gianni e Lorenzo per gli importanti traguardi raggiunti, augurando loro che queste siano solo le prime di tante gioie sportive che andranno conquistate versando ancora più impegno e abnegazione. Inoltre la società spera che i premi alla fatica ricevuti dai due giovani atleti rossoblù siano da esempio per tutti i loro compagni che ora sanno che lavorando sodo prima o poi i traguardi si raggiungono, perché se la volpe pigra dice che l’uva è amara e se ne va, quella intraprendente s’ingegna a costruire un dispositivo che l’aiuti a raccoglierla.

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *