IN RICORDO DI MAURIZIO

Le feste natalizie sono per antonomasia il momento della famiglia e per questo la UISP’80 Pallamano Putignano ha voluto organizzare una due giorni per riunire tutti i suoi componenti e ricordare un caro amico che purtroppo da qualche anno non è più tra noi. Così sabato 4 e domenica 5 gennaio la pallamano e lo sport in generale sono stati i grandi protagonisti nella palestra della “Stefano da Putignano”, quel campo che Maurizio ha calcato tante volte prima di perdere la vita in quel doloroso incidente stradale. Tanti gli appuntamenti in questo weekend che ha preso il via sabato mattina con i Giochi della Befana. Tutti gli atleti del sodalizio rossoblù, dai più piccoli dell’under 9 ai giocatori della prima squadra, si sono divisi in 4 squadre e si sono goliardicamente sfidati in una serie di giochi a squadre miste. 6 le prove da affrontare legate al mondo dello sport: dalla classica staffetta e lancio della palla medica, al tiro a canestro da seduto, fino a prove più specifiche come colpire con una palla i pali e la traversa di una porta o centrare i fori di un telo. In conclusione c’è stata la bella sfida al tiro della fune che ha decretato la classifica finale. Prima del buffet e dei saluti finali c’è stato l’intervento dei familiari di Maurizio che hanno portato la loro testimonianza a grandi e piccoli presenti in palestra.

In serata è stata la volta della prima squadra che ha disputato un’amichevole contro i cugini del Noci. Il test era importante per entrambe le squadre che hanno voluto rodare le gambe dopo le feste in vista della ripresa del campionato di serie A2 previsto per sabato prossimo 11 gennaio. La partita non ha tradito le attese, le due squadre hanno dato vita ad una bella gara e hanno dimostrato di essere già in forma per gli impegni officiali. Primo tempo di marca prettamente biancoverde, mentre nella seconda frazione i ragazzi di mister Perrini hanno eroso lo svantaggio acquisito fino ad arrivare ad incalzare gli ospiti nel finale. I due mister hanno approfittato dell’occasione per provare nuovi schemi e soluzioni in vista del tour de force finale a cui le due formazioni sono chiamate.

La due giorni di sport ha poi avuto la sua degna fine domenica 5 gennaio con la partita tra vecchie glorie anni ’90 (più qualche giovane intruso) della UISP’80. Due tempi da 20 minuti in cui non sono mancati sprazzi del talento che fu e divertimento, per i dolorini chiamare il giorno dopo.

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *