FALSA PARTENZA

Inizia con una sconfitta la stagione 2019/’20 della UISP’80 Pallamano Putignano. Il sodalizio pugliese esce infatti battuto dal derby con il Noci per 31 a 22. I ragazzi di mister Perrini accusano dunque una pesante sconfitta sia nel risultato che nell’umore. In verità il settetto rossoblù ha lottato discretamente per 50 minuti rimanendo attaccato al Noci, senza però avere la forza però di provare l’aggancio. Negli ultimi minuti 10 minuti Laterza e compagni subiscono infatti un blackout più mentale che fisico, che li porta a perdere palloni su palloni in attacco i quali poi diventano facili occasioni per i biancoverdi di scavare il solco e concludere la gara in scioltezza. In casa UISP’80 c’è da sottolineare l’esordio dei nuovi arrivati Carone, Ignazzi e Nebbia. Entrambi i portieri hanno avuto una gara non facile a causa delle tante soluzioni di tiro degli avversari a partire dai poderosi e precisi bolidi del terzino D’Aprile. In casa rossoblù, invece sugli scudi, si è posto soprattutto il pivot Mirizzi, anche lui al rientro dopo 2 anni di stop che ha trovato molti palloni e molti gol sfruttando gli ampi spazi concessi sui 6 metri dalla profonda difesa dei padroni di casa. Difesa profonda che ha però creato molti grattacapi ai terzini putignanesi che hanno perso in totale ben 13 palloni.

Mister Perrini nel riscaldamento perde Morano a causa del riacutizzarsi dell’ormai cronico infortunio alla spalla subito la scorsa stagione dal giovane pivot putignanese. Anche Adone è in panchina per onor di firma, visto il recupero dell’infortunio al dito patito anch’esso nell’ultima partita della passata stagione. Mister Perrini sceglie un settetto iniziale in continuità con il recente passato schierando Fanizza, Santoro e Losavio come terzini, Luca Laterza e Laera alle ali, Carone a pivot e Nebbia in porta. Dopo tre minuti, però il mister decide di correggere la formazione inserendo Mirizzi per Carone, scelta rivelatasi azzeccata, con l’esperto pivot putignanese capace di sfruttare maggiormente gli spazi concessi dai padroni di casa. Il giocatore conversanese, si renderà protagonista invece alla metà del primo tempo quando, dopo essere da poco subentrato a Laera, confeziona un paio di gol in collaborazione con Fanizza. Nonostante questi accorgimenti il Putignano fa molta fatica ad esprimere il suo gioco ed è sempre costretto ad inseguire il Noci di 2-3 reti. Il primo tempo si conclude sul 14-11 con la UISP’80 che con il passare dei minuti sembra prendere maggiore confidenza con il match. Confidenza che, però, pare perdersi al rientro degli spogliatoi, quando il Noci è in grado di piazzare un mini-break e a portarsi sul +6. Gli ospiti hanno il merito di continuare a crederci e grazie ad un certosino lavoro di blocco e sblocco di Mirizzi e ai rigori messi a segno da Santoro e Fanizza riduce lo svantaggio e sembra imboccare il finale di partita con l’inerzia dalla sua parte. È in questo momento di maggior vigore che mister Maione spende un time-out utilissimo per la sua squadra. Il Noci rientra meglio dal minuto di pausa e inizia a indurre maggiormente all’errore i rossoblù in attacco e a far lievitare il suo vantaggio fino al 31-22 finale.

Ora per Laterza e compagni è il momento di acquisire quanto di buono fatto all’esordio e cercare di porre rimedio il prima possibile alle lacune mostrate per affrontare al meglio la nuova sfida che porta il nome di CUS Palermo, da affrontare sabato prossimo in casa nell’inedito orario delle 16.00. I siciliani sono un’altra delle neopromosse in serie A2 e in questo turno sono riusciti a superare il Mascalucia, vincitore del girone lo scorso anno, per 31 a 27. Si preannuncia un impegno quindi piuttosto importante per i ragazzi di mister Perrini che certamente vorranno sfruttare il fattore casa per incamerare i primi due punti prima della lunga sosta per le nazionali che durerà tre settimane.

ZeroGlu Noci Pallamano vs UISP’80 Pallamano Putignano: 31-22 (14-11 PT)

Putignano: Adone, Carone 2, Fanizza 4, Gensano 1, Laera, Laterza 2, Losavio 3, Mastrangelo, Mirizzi 5, Morano, Pugliese, Santoro 5, Sivo, Tinelli, Ignazzi, Nebbia; All. Perrini.

Arbitri: Cardone L.- Cardone C.

Classifica: Noci, Palermo, Teramo, Alcamo 2; PUTIGNANO, Mascalucia, Siracusa, Benevento 0;

Altre partite della settimana:
CUS Palermo – Mascalucia: 31-27;
Teramo – Benevento: 24-22;
Alcamo – Siracusa: 31-29;

Ufficio stampa UISP’80 pallamano Putignano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *