PRIMA VITTORIA DEL 2022

“Non è importante come colpisci, l’importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti” – Sylvester Stallone in “Rocky Balboa”

Sabato 26 febbraio 2022 si è svolta la prima giornata del girone di ritorno del campionato di serie B “Puglia- Calabria” in cui la Joker UISP’80 Pallamano Putignano ha ospitato trionfalmente la Innotech Serra Fasano dando così la sensazione di essere una squadra capace appunto di resistere ai colpi e di sapersi rialzare. E i rossoblù in questo 2022 di colpi ne hanno subiti parecchi: le sconfitte contro Noci e Altamura in primis, ma anche il pareggio di Fasano dopo essere stati a lungo in netto vantaggio. Questa volta le reti segnate sono quasi il doppio rispetto alla gara di andata con gli amaranto, 23 per la precisione contro le 20 degli ospiti, che hanno permesso a Laterza e compagni di difendere il secondo posto del girone. Campionato che, comunque, dopo il Noci staccatissimo in testa, si fa sempre più equilibrato con 7 squadre in 4 punti e una classifica che varia di settimana in settimana.

Forse a posteriori potremmo dire che questa è stata la gara in cui la UISP’80 è sembrata rialzarsi da un periodo “no” vincendo innanzitutto per l’orgoglio della stessa squadra prima ancora che motivi puramente tecnici o tattici. Tutti hanno mostrato di avere “gli occhi della tigre” e voler portare a casa la vittoria cercando di dare tutto il possibile contro un avversario tosto, che ha saputo sopperire egregiamente alle assenze importanti, prima fra tutte quella di Martucci, grande ex della sfida a cui vanno da tutti noi gli auguri di una buona guarigione dal grave infortunio rimediato. Per certi versi si potrebbe dire che il Putignano ne ha messa anche troppa di foga, rimediando il numero record di 10 esclusione temporanee, di cui 4 negli ultimi 2 minuti e mezzo frutto di un crescente nervosismo in campo vista la lotta serrata per i due preziosissimi punti in ballo.

Per mister Nebbia l’unica modifica al settetto iniziale è rappresentata dall’innesto di Recchia in porta al posto di Ignazzi, il quale comunque, subentrato nel corso della partita sarà in grado di firmare una prestazione superba in cui ha parato praticamente il 50% dei tiri diretti verso la sua porta, tra cui 3 rigori. I primi a rompere l’equilibrio iniziale della partita sono i padroni di casa con un minibreak del 6-4 firmato Laterza e Bianco a cui però risponde immediatamente l’Innotech Serra ribaltando il risultato e portandosi in vantaggio di 2 reti sfruttando una black-out dei rossoblù tra il 10imo e il 20imo minuto. Come detto la voglia dei due punti che mancavano dal 2021 ha fatto nascere un moto di orgoglio nella UISP’80 che ha chiuso letteralmente la porta agli ospiti per più di 15 minuti a cavallo tra i due tempi. Così le due squadre vanno negli spogliatoi sul 12-10 grazie alle segnature dei soliti Carone (x2), Laterza e Losavio. Nella ripresa il copione non cambia e il Putignano raggiunge il suo massimo vantaggio di 5 reti. Gli amaranto si rifanno sotto sfruttando degli errori offensivi dei rossoblù, ma i ragazzi di mister Nebbia riescono a mantenere il gap nonostante le esclusioni temporanee in successione di Carone e Romanazzi. Nei momenti di parità numerica comunque la Joker UISP’80 prova ad allungare sfruttando la buona verve di Losavio e Laterza in primis. Al 24esimo Tinelli inoltre segna il 23-17, + 6 che significa massimo vantaggio e partita che sembra messa sui giusti binari. Purtroppo il finale thriller è in agguato perché negli ultimi sei minuti i padroni di casa non trovano la via della rete o quasi grazie ad un’autentica prodezza di Palumbo realizzata nonostante la tripla inferiorità numerica. Infatti nella bagarre finale degli ultimi minuti sono ben 4 le esclusioni temporanee subite dai padroni di casa di cui almeno quella di Laterza decisamente esagerata. Purtroppo dobbiamo segnalare anche un’espulsione diretta per Gensano reo di aver protestato in maniera eccessiva e scomposta dopo un fallo subito, comportamento questo decisamente deprecabile e fermamente condannato da tutti. Grazie alle parate di un miracoloso Ignazzi il Putignano riesce comunque a gestire l’assalto finale portando a casa i due punti desiderati.

Ora la Joker UISP’80 ha una settimana per preparare la prossima trasferta in casa della Fidelis Andria, importantissima per salvaguardare la seconda piazza.


Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Innotech Serra Fasano: 23 -20

Putignano: Bianco 1, Carone 6, Damaso, Gensano 2, Ignazzi, Laera A., Laera C. 1, Laterza 7, Lops, Losavio 4, Mele, Palumbo 1, Romanazzi 1, Santoro, Tinelli 1; All. Nebbia.

Serra Fasano: Monopoli 1, Lusverti 2, Nardelli, Guarini, Raimondi 3, Intini, Rosato, Colucci 3, Laera 1, Rosato G., Tasca A., Tasca E., Sabatelli 4, Tarì 6; All. Cassone.

Arbitri: Fasano – Lorusso A.


Classifica: Noci 15; Joker Putignano 8; Crotone 7; Fasano, Altamura, Fidelis Andria 6; Innotec Serra* 5; Conversano*4.

*una partita in meno


Altre partite della settimana:

Noci – Fidelis Andria: 33 -23;

Crotone – Conversano: 32 – 24;

Fasano – Altamura: 26 -20.

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Comments are closed.