Non rimarrà celebre come quello di Will Smith agli Oscar ed è stato sicuramente metafisico invece che reale o recitato, ma domenica 27 marzo la Joker UISP’80 Pallamano Putignano ha ricevuto un bello “schiaffo in faccia” dal Conversano che ha espugnato la palestra della scuola “Stefano da Putignano” con un perentorio 15-20.

Laterza e compagni scendono così dal secondo al quarto posto virtuale in attesa del recupero della gara della quinta giornata di andata tra Innotech Serra e Conversano. I ragazzi di mister Nebbia rimangono così a secco nelle ultime due partite casalinghe consecutive disputate che potevano essere un bel trampolino di lancio per le parti nobili della classifica. D’altronde i rossoblù quest’anno sembrano essere più squadra di trasferta dato che 5 punti su 9 sono arrivati fuori dalle mura amiche. Nel confronto di domenica la Joker UISP’80 ha pagato sicuramente le tante assenze tra infortuni e squalifiche e i diversi giocatori scesi in campo stringendo i denti nonostante vari acciacchi, ma comunque resta insoddisfacente quello score di sole tre reti realizzate nella seconda frazione di gioco, dopo un primo tempo tutto sommato buono, sebbene percorso a fiammate.

Costretto a far a meno di Tinelli fuori per squalifica e Laera infortunato, mister Nebbia lancia dal primo minuto il giovane Lops a pivot e Palumbo perno della difesa 6-0. Ad aprire le danze è il solito Carone, ma il Conversano risponde subito con un importante break che lo porta sul +2. Il primo tempo, come detto, procede a folate con i ragazzi di mister Brandi che però riescono quasi sempre a tenere la testa del punteggio grazie alle reti del prolifico terzino spagnolo Sanchez che solo nel primo tempo supera Recchia, promosso quest’oggi a titolare, ben 4 volte. Dopo i tentennamenti iniziali in cui i rossoblù hanno faticato a trovare le giuste misure offensive, finalmente, nel finale di tempo, la Joker UISP’80 riesce a trovare la giusta marcia in cui passa dal 7-8 al 12-9.

L’evento scatenante è sicuramente un gran palla recuperata da Palumbo in transizione difensiva e convertita con un pregevole pallonetto, ma fondamentale è stato anche l’innesto di Montalto, di ritorno a Putignano dopo 3 anni a Noci e al suo esordio stagionale, che si è ripresentato subito con una squisita “girella” in penetrazione. Questo 1-2 ha scosso momentaneamente gli ospiti che hanno avuto una sorta di black-out offensivo negli ultimi minuti con il Putignano bravo a sfruttare gli errori e ripartire in contropiede. Purtroppo dopo l’intervallo la musica cambia e per i padroni di casa diventa una marcia funebre. Colpiti da una persistente sterilità offensiva, tanto nei tiri, quanto nella costruzione del gioco, Laterza e compagni vedono lentamente sfuggire di mano i due punti. Purtroppo, come si suole dire, piove sempre sul bagnato e pertanto dobbiamo registrare un brutto infortunio, di cui si attendono accertamenti, rimediato da Gensano, dovuto ad uno scontro di gioco fortuito, che non lascia presagire nulla di buono, con il ragazzo che alla fine della partita è dovuto uscire in barella dal campo. Con il passare del tempo il divario di gol quindi è cresciuto, sebbene mister Nebbia abbia provato a giocarsi il tutto per tutto con una simil 3-3 negli ultimi minuti, che però paradossalmente ha favorito i biancoverdi che nel finale hanno potuto dilagare arrivando fino al definitivo 15-20.

Ora il campionato si ferma per un mese per le festività pasquali e la Youth League. Al ritorno il 23 aprile la Joker UISP’80 farà visita alla capolista e neopromossa Noci. Il tempo per cercare di recuperare fisicamente qualche giocatore quindi c’è in abbondanza come pure quello per preparare un match importante che permetterebbe di riscattare le ultime due sconfitte casalinghe sia dal punto di vista morale che della classifica.

Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Accademia Conversano: 15 -20 (12 – 9 PT)

Joker Putignano: Bianco, Carone 4, Casulli, Gensano 1, Ignazzi, Laera A., Laterza 2, Losavio 1, Mele 3, Montalto 3, Palumbo 1, Recchia, Romanazzi, Santoro; All. Nebbia.

Conversano: Carone 1, Dell’Aquila, Greco, Guastamacchia, Renna, Palokaj 3, Sanchez 5, Alfarano, Realmonte, Rossi 2, Gialò, Pignataro 5, Savino 4; All. Brandi.

Arbitri: Lorusso A. – Marasciulo;

Classifica: Noci 20; Crotone 11; Fasano, Joker Putignano, Innotech Serra Fasano 9; Conversano, Altamura 8; Fidelis Andria 7.

Altre partite della settimana:

Fidelis Andria – Crotone: 24 -34;

Noci – Altamura 19- 13;

Innotech Serra – Fasano: 27 -26.

Ufficio stampa

Comments are closed.